Il blog di Emilio Scaccaglia

Dedicato al VB ed al VBA
posts - 165, comments - 3058, trackbacks - 1

Info - diagnosi medica con l'ausilio di un computer, si può fare?

Sono ormai più di 15 anni che il Dott. Giorgio Fiore e il suo staff lavora, purtroppo il Dott. Fiore è deceduto pochi giorni fa, al progetto software Medical Diagnosis, ovvero una diagnosi medica al letto del Paziente effettuata con l'ausilio del computer.

La domanda che tutti mi rivolgono, quando si parla di questo programma è la seguente: "ma funziona veramente e come è possibile?"

La risposta, evitando quella dettagliata e complicata, è la seguente:

Risponde Emilio Scaccaglia, coordinatore e sviluppatore del software MD per Windows.

Sì è possibile effettuare una diagnosi aiutati dal computer! Molti testi aiutano il Medico nel interpretare i sintomi mostrati dal Paziente al fine di ottenere una o più diagnosi. Queste diagnosi potranno essere vagliate dall'esperienza del Medico per arrivare alla corretta prognosi e conseguente cura (ove possibile) del Paziente.

Non solo il Dott. Fiore si è cimentato negli anni nella dura ricerca che porta alla diagnosi differenziale con l'ausilio di un comunissimo PC, anche IBM ha intrapreso questa difficile strada ma, usando un super computer denominato Watson e cedendo lo sviluppo del software alla Nuance.

Le metodiche applicate da IBM e dal Dott. Fiore sono in effetti molto diverse ma, portano entrambe ad un'unica conclusione, la diagnosi, effettuata da un Medico e verificata o confermata da un computer è ai giorni nostri un realtà. Difficile prevedere gli sviluppi futuri ma, noi fieri collaboratori del Dott. Fiore vogliamo credere che questa strada ormai aperta, porterà in un futuro a noi vicino a notevoli sviluppi in questo campo delle scienza medico-informatica.

MSDE Ing. Emilio Scaccaglia info@es-systems.it

Dott.ssa Laura Mutti mutti.lura@libero.it

Dott. Francesco Mazzeo

e per ultimo ma non ultimo il nostro "capo" e amico di sempre il compianto Dott. Ing. Giorgio Fiore

Print | posted on venerdì 11 gennaio 2013 13:38 |

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET