Alessandro Del Sole's Blog

{ A programming space about Microsoft® .NET® }
posts - 1909, comments - 2047, trackbacks - 352

My Links

News

Your host

This is me! Questo spazio è dedicato a Microsoft® .NET®, di cui sono molto appassionato :-)

Cookie e Privacy

Microsoft MVP

My MVP Profile

Microsoft Certified Professional

Microsoft Specialist

Xamarin Certified Mobile Developer

Il mio libro su VB 2015!

Pre-ordina il mio libro su VB 2015 Pre-ordina il mio libro "Visual Basic 2015 Unleashed". Clicca sulla copertina per informazioni!

Il mio libro su WPF 4.5.1!

Clicca sulla copertina per informazioni! E' uscito il mio libro "Programmare con WPF 4.5.1". Clicca sulla copertina per informazioni!

These postings are provided 'AS IS' for entertainment purposes only with absolutely no warranty expressed or implied and confer no rights.
If you're not an Italian user, please visit my English blog

Le vostre visite

I'm a VB!

Guarda la mia intervista a Seattle

Follow me on Twitter!

Altri spazi

GitHub
I miei progetti open-source su GitHub

Article Categories

Archives

Post Categories

Image Galleries

Privacy Policy

Il Settings Contract in Windows 8.1

In un (ormai) vecchio post, introducemmo il Settings contract in Windows 8, dimostrando con quale modalità le Windows Store app dovessero consentire all'utente di impostare opzioni, visualizzare informazioni, permessi, ecc.

In Windows 8.1, le cose vengono notevolmente semplificate nel senso che Visual Studio 2013 mette a disposizione un nuovo template per l'aggiunta di un c.d. Settings Flyout:



Questo template aggiunge al progetto uno user control basato sul controllo SettingsFlyOut, nuovo nelle API di Windows 8.1:




La semplificazione sta nel fatto che il SettingsFlyout sa già come gestire il back button e la scomparsa, per cui a livello di code-behind non dovremo scrivere proprio nulla, eccezion fatta, ovviamente, per quello che gestirà le opzioni che intenderemo offrire all'utente.

A livello di codice managed, quello che faremo nella pagina principale (quindi stare in ascolto dell'evento SettingsPane.GetForCurrentView.CommandsRequestede l'aggiunta dei comandi come dimostrato nel vecchio post) rimane invariato, ma ci risparmieremo quel codice che avevamo scritto per disegnare il pannello dei settings.

Alessandro

Print | posted on sabato 11 gennaio 2014 21:23 | Filed Under [ UWP e Windows Store Apps Visual Studio 2013 ]

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET