Alessandro Del Sole's Blog

{ A programming space about Microsoft® .NET® }
posts - 1908, comments - 2047, trackbacks - 352

My Links

News

Your host

This is me! Questo spazio è dedicato a Microsoft® .NET®, di cui sono molto appassionato :-)

Cookie e Privacy

Disabilita cookie ShinyStat

Microsoft MVP

My MVP Profile

Microsoft Certified Professional

Microsoft Specialist

Xamarin Certified Mobile Developer

Il mio libro su VB 2015!

Pre-ordina il mio libro su VB 2015 Pre-ordina il mio libro "Visual Basic 2015 Unleashed". Clicca sulla copertina per informazioni!

Il mio libro su WPF 4.5.1!

Clicca sulla copertina per informazioni! E' uscito il mio libro "Programmare con WPF 4.5.1". Clicca sulla copertina per informazioni!

These postings are provided 'AS IS' for entertainment purposes only with absolutely no warranty expressed or implied and confer no rights.
If you're not an Italian user, please visit my English blog

Le vostre visite

I'm a VB!

Guarda la mia intervista a Seattle

Follow me on Twitter!

Altri spazi

GitHub
I miei progetti open-source su GitHub

Article Categories

Archives

Post Categories

Image Galleries

Privacy Policy

LightSwitch: Tecnicismi sulle View di SQL Server e Query da Access

Sappiamo che in LightSwitch c'è, alla base di tutto, il concetto di Entity che viene ereditato da ADO.NET Entity Framework.

Sappiamo che in LightSwitch è possibile creare delle query, che restituiscono il set di dati specificati in base ai criteri forniti in fase di definizione (risultato completo, filtri, ordinamenti...)

Sappiamo che LightSwitch genera un database di SQL Server, se non ci si collega ad altre fonti dati esterne. In questo caso, le query che creiamo nell'ambiente di sviluppo non vengono tramutate in oggetti di database ma semplicemente tradotte in codice .NET.

Se invece ci colleghiamo a un database di SQL Server esistente che contiene delle View, che tutto sommato possono essere paragonate a delle query complesse, tali View vengono visivamente mappate in entità gestibili in LightSwitch al pari di quelle che definiremmo a mano o che vengono "wrappate" da tabelle. Da un punto di vista prettamente tecnico, la mappatura di queste View viene fatta sotto forma di complex types supportati da Entity Framework 4.

Se utilizzo SQL Server Migration Assistant for Access, le query esistenti nel db di Access vengono tramutate in View nel nuovo database SQL. Successivamente, se da LightSwitch mi connetto al database creato dal migratore, le View saranno gestibili poi come dal paragrafo precedente.

Infine, se in capo a tutti questi oggetti importati definisco delle nuove query in LightSwitch, queste verranno analogamente tradotte in codice managed.

Alessandro

Print | posted on venerdì 9 settembre 2011 01:59 | Filed Under [ Visual Studio LightSwitch ]

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET