Alessandro Del Sole's Blog

{ A programming space about Microsoft® .NET® }
posts - 1909, comments - 2047, trackbacks - 352

My Links

News

Your host

This is me! Questo spazio è dedicato a Microsoft® .NET®, di cui sono molto appassionato :-)

Cookie e Privacy

Microsoft MVP

My MVP Profile

Microsoft Certified Professional

Microsoft Specialist

Xamarin Certified Mobile Developer

Il mio libro su VB 2015!

Pre-ordina il mio libro su VB 2015 Pre-ordina il mio libro "Visual Basic 2015 Unleashed". Clicca sulla copertina per informazioni!

Il mio libro su WPF 4.5.1!

Clicca sulla copertina per informazioni! E' uscito il mio libro "Programmare con WPF 4.5.1". Clicca sulla copertina per informazioni!

These postings are provided 'AS IS' for entertainment purposes only with absolutely no warranty expressed or implied and confer no rights.
If you're not an Italian user, please visit my English blog

Le vostre visite

I'm a VB!

Guarda la mia intervista a Seattle

Follow me on Twitter!

Altri spazi

GitHub
I miei progetti open-source su GitHub

Article Categories

Archives

Post Categories

Image Galleries

Privacy Policy

LightSwitch: Static Spans e ottimizzazione query

LightSwitch fa un sacco di cose per conto dello sviluppatore, soprattutto dietro le scene. Silenziosamente

Una di queste cose è costituita dalle query che si occupano di caricare i dati che abbiano relazioni con altri, classico esempio la relazione one-to-many tra Cliente e i suoi Ordinativi.

In sostanza il tutto è ottimizzato per far sì che con una sola interrogazione (round-trip, come amano chiamarlo loro ) vengano recuperati tutti i dati in relazione, mentre nella Beta 1 non era così; in sostanza venifano fatte delle query nidificate, ma poi tutto è stato ottimizzato.

In sostanza, possiamo tranquillamente lasciar fare al runtime. Tuttavia, potremmo controllare il comportamento di questo comportamento attraverso i cosiddetti Static Spans, che ci permettono di includere o escludere i dati relazionati dal caricamento (di default vengono inclusi).

In sostanza, data una query su entity collection che abbiano relazioni, a livello di screen:

1. clicco Edit Query in alto a sinistra

2. nella finestra delle Proprietà clicco su Manage included data

3. modifico il comportamento di caricamento delle entità relazionate:

Questa caratteristica viene generalmente discussa a livello di architettura, non tanto a livello di utilizzo quotidiano, proprio perché è un plus e il runtime è già ottimizzato da par suo. Ma se vi serve.... sapete come fare :)

Alessandro

Print | posted on venerdì 9 settembre 2011 01:47 | Filed Under [ Visual Studio LightSwitch ]

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET