Alessandro Del Sole's Blog

{ A programming space about Microsoft® .NET® }
posts - 1909, comments - 2047, trackbacks - 352

My Links

News

Your host

This is me! Questo spazio è dedicato a Microsoft® .NET®, di cui sono molto appassionato :-)

Cookie e Privacy

Microsoft MVP

My MVP Profile

Microsoft Certified Professional

Microsoft Specialist

Xamarin Certified Mobile Developer

Il mio libro su VB 2015!

Pre-ordina il mio libro su VB 2015 Pre-ordina il mio libro "Visual Basic 2015 Unleashed". Clicca sulla copertina per informazioni!

Il mio libro su WPF 4.5.1!

Clicca sulla copertina per informazioni! E' uscito il mio libro "Programmare con WPF 4.5.1". Clicca sulla copertina per informazioni!

These postings are provided 'AS IS' for entertainment purposes only with absolutely no warranty expressed or implied and confer no rights.
If you're not an Italian user, please visit my English blog

Le vostre visite

I'm a VB!

Guarda la mia intervista a Seattle

Follow me on Twitter!

Altri spazi

GitHub
I miei progetti open-source su GitHub

Article Categories

Archives

Post Categories

Image Galleries

Privacy Policy

Visual Studio LightSwitch: sviluppo rapido di applicazioni moderne per l'accesso ai dati

Molti di voi ormai sapranno che poco tempo fa Microsoft ha annunciato un nuovo prodotto della famiglia Visual Studio, chiamato Visual Studio LightSwitch che dal giorno 23 agosto sarà disponibile in beta 1 per il download pubblico e che è gia disponibile per gli abbonati MSDN. In questo post descriverò un po' LightSwitch, con poche parole e molte immagini.

Cos'è Visual Studio LightSwitch (e un pensiero per gli sviluppatori VB 6)

Visual Studio LightSwitch è un ambiente di sviluppo per lo sviluppo rapido di applicazioni Line Of Business, quelle che in gergo potremmo chiamare "gestionali". Rapido perché si usa la filosofia: "creo le tabelle -> creo le maschere -> LightSwitch prepara l'infrastruttura -> eseguo ed ottengo l'applicazione funzionante anche senza scrivere codice". Una filosofia forse familiare a chi proviene da sviluppo con Access/VBA ma sicuramente interessante per chi proviene dal mondo VB 6, una ghiotta occasione per migrare a .NET con tecnologie nuove e moderne e in modo veloce.

A chi è destinato

VisualStudio LightSwitch è destinato principalmente a:

  • piccole aziende che non hanno esigenza di sviluppare applicazioni particolarmente complesse
  • sviluppatori con poca esperienza o semplicemente con esperienza ma che hanno necessità di essere veloci

Cosa sfrutta

Le applicazioni LightSwitch utilizzano, dietro le scene, tecnologie e pattern d'avanguardia anche se non necessariamente lo sviluppatore è tenuto a saperlo: Silverlight 4, WCF RIA Services, SQL Server Express, SharePoint 2010, SQL Azure, pattern MVVM, architettura N-Tier.

Come funziona

Splash screen d'avvio:

Pagina iniziale e ambiente con la stessa familiarità di Visual Studio 2010:

Le possibilità di creare applicazioni sono davvero semplici: VB o C#:

Dapprima si sceglie come creare le origini dati, partendo da zero o connettendosi a dati esistenti (tra questi annoveriamo SQL Server, SharePoint 2010, WCF RIA Services):

Ipotizzando di partire da zero, creo una nuova tabella. Si notino due nuovi tipi di dato specifici per email e numeri di telefono. Sono importanti perché incorporano funzionalità di validazione dei dati:

Una volta che ho i dati, scelgo di creare le maschere. Ho a disposizione una serie di template predefiniti. Seleziono dapprima una maschera per mostrare l'elenco dei miei elementi:

Quindi una per la creazione e aggiunta di un nuovo elemento:

Il designer mostrerà la composizione della maschera, elencando i controlli di comando e quelli data-bound:

 

Mi basta premere F5 e la mia applicazione già funziona:

Si tratta di un'applicazione Silverlight 4 che viene eseguita nel desktop come "Out-of-browser", che memorizza i dati in un database SQL Server che LightSwitch ha generato per l'applicazione. Si notino:

  1. un controllo Ribbon con i comandi principali
  2. una scheda Task con i comandi per mostrare le maschere
  3. validazione automatica dei dati, senza che abbiamo scritto codice

Possiamo visualizzare poi l'elenco degli elementi:

La maschera include per default:

  1. possibilità di ricerca/filtro
  2. comando di esportazione in Microsoft Excel
  3. paginazione dei dati in basso alla maschera

Se decido di creare una nuova tabella da associare alla precedente, stabilire una relazione è semplicissimo:

 

Le applicazioni LightSwitch sono 2-tier di default, ma posso modificarle come 3-tier desktop (passando per IIS) o 3-tier in-browser:

 

Utilizzando l'opzione in-browser, l'applicazione Silverlight viene eseguita nel mio browser Web:

Visual Studio LightSwitch non è assolutamente solo quello che vi ho mostrato. Si può scrivere codice anche complesso, query LINQ, impostare validazioni personalizzate, personalizzare l'interfaccia a runtime, accedere a SharePoint, creare enumerazioni nelle tabelle. Tutto questo lo approfondiremo più avanti, soprattutto a partire da martedì 23 agosto in cui non solo ci saranno nuovi materiali sul LightSwitch Developer Center, ma anche giorno in cui noi di VB T&T faremo un annuncio tutto italiano :-)

A presto!

Alessandro

Print | posted on venerdì 20 agosto 2010 13:35 | Filed Under [ Visual Studio 2010 Visual Studio LightSwitch ]

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET