Alessandro Del Sole's Blog

{ A programming space about Microsoft® .NET® }
posts - 1909, comments - 2047, trackbacks - 352

My Links

News

Your host

This is me! Questo spazio è dedicato a Microsoft® .NET®, di cui sono molto appassionato :-)

Cookie e Privacy

Disabilita cookie ShinyStat

Microsoft MVP

My MVP Profile

Microsoft Certified Professional

Microsoft Specialist

Xamarin Certified Mobile Developer

Il mio libro su VB 2015!

Pre-ordina il mio libro su VB 2015 Pre-ordina il mio libro "Visual Basic 2015 Unleashed". Clicca sulla copertina per informazioni!

Il mio libro su WPF 4.5.1!

Clicca sulla copertina per informazioni! E' uscito il mio libro "Programmare con WPF 4.5.1". Clicca sulla copertina per informazioni!

These postings are provided 'AS IS' for entertainment purposes only with absolutely no warranty expressed or implied and confer no rights.
If you're not an Italian user, please visit my English blog

Le vostre visite

I'm a VB!

Guarda la mia intervista a Seattle

Follow me on Twitter!

Altri spazi

GitHub
I miei progetti open-source su GitHub

Article Categories

Archives

Post Categories

Image Galleries

Privacy Policy

Sviluppare applicazioni per Windows Phone 7 Series: CTP dei tool, modello di programmazione ed esempio "Hello world"

Poco tempo fa Steve Ballmer, CEO di Microsoft Corp., annunciava la nascita di Windows Phone 7 Series, il nuovo sistema operativo per dispositivi mobili destinato a una nuova serie di telefoni cellulari che saranno effettivamente disponibili tra qualche mese. Senza volermi addentrare sulle tematiche inerenti il sistema operativo, per il quale vi rimando a questo indirizzo e a quest'altro, cerchiamo di capire come cambia il modo di sviluppare applicazioni per i dispositivi mobili soprattutto alla luce delle novità svelate nei giorni scorsi alla conferenza MIX che si svolge a Las Vegas.

Partiamo dal modello di programmazione: per sviluppare applicazioni per Windows Phone 7, la base è Microsoft Silverlight, l'ormai famosissimo plug-in per applicazioni Web di tipo RIA. Ciò comporta due cose: la prima è che finalmente Silverlight entra a far parte del mondo Mobile, ma soprattutto che potremo utilizzare concetti che già conosciamo bene, come il linguaggio XAML e i linguaggi managed VB/C# per il code-behind.

Dal lato degli strumenti, invece, si utilizza Visual Studio 2010. La buona notizia è che verrà rilasciata anche un'edizione Express, quindi gratuita, specifica per lo sviluppo Mobile chiamata Visual Studio 2010 Express for Windows Phone. Microsoft ha anche un occhio di riguardo per gli sviluppatori di giochi, per cui verrà integrata in Visual Studio anche la nuova versione di XNA Game Studio, la piattaforma .NET dedicata allo sviluppo di giochi, finora limitata a PC e XBox e che ora è estesa ai dispositivi. L'idea di fondo è quella di avere un'unica piattaforma con cui produrre, utilizzando lo stesso codice con minime modifiche, giochi per tre distinti tipi di apparecchi. Meraviglie di .NET :-)

Non vengono trascurati i designer. E' stata rilasciata la prima Beta di Microsoft Expression Blend 4 che, tra l'altro, consente di curare il layout delle applicazioni per Windows Phone, oltre che WPF e Silverlight "classico", sfruttando XAML.

Attualmente è possibile provare tutti questi strumenti attraverso l'emulatore di Windows Phone. Gli strumenti disponibili per il download sono essenzialmente tutti in Community Technology Preview (quindi pre-Beta) e sono i seguenti:

1. Visual Studio 2010 Express for Windows Phone CTP (include anche Silverlight per Win Phone, l'emulatore di dispositivo, XNA Game Studio 4.0 CTP e le librerie necessarie)

2. Expression Blend 4.0 Beta (trovate un bel post introduttivo qui)

3. Add-in per Expression Blend 4.0 Beta per Windows Phone

4. Expression Blend 4 Beta SDK per Windows Phone

5. Developer Training Kit

I tool per sviluppatori installano anche i template di progetto per Visual Studio 2010 Release Candidate, se disponibile, oltre all'edizione Express. La nota dolente qui è che in questa prima CTP ci sono solo per Visual C# e non anche per Visual Basic, ma si tratta di una limitazione del tutto temporanea e che di certo non ci scoraggia nel nostro primo test :-)

Ipotizziamo ora di voler creare la prima applicazione per un dispositivo Windows Phone 7 utilizzando Visual Studio 2010 Express CTP per Windows Phone. Nel rispetto della prima regola dello sviluppatore, creeremo una semplice applicazione di tipo Hello World :-)  Visual Studio 2010 Express CTP per Windows Phone si presenta come in figura:

L'aspetto quindi è assolutamente familiare. Andiamo a creare un nuovo progetto. Come anticipato, ci sono i soli template per Visual C# ma notate anche la presenza dei modelli per lo sviluppo di giochi con XNA:

La cosa fondamentale qui è notare che i template per Windows Phone sono contenuti in una cartella chiamata Silverlight for Windows Phone. Selezioniamo il modello Windows Phone Application, a questo punto l'IDE si presenta così:

Quindi da un lato abbiamo il designer per il dispositivo, con cui possiamo tra l'altro interagire aggiungendo i controlli dalla toolbox mentre dall'altro troviamo l'editor di codice XAML che già ben conosciamo. Se andiamo a spulciare Solution Explorer troveremo altrettanta familiarità con questo genere di applicazioni. Notate come il titolo di default dell'applicazione sia contenuto in un normalissimo TextBlock. Ora dalla toolbox trasciniamo una TextBox e un Button ottenendo quanto segue modificando la proprietà Content del pulsante:

Supponendo di voler cambiare il titolo dell'applicazione col testo inserito dall'utente al clic del pulsante, il code behind sarà il seguente:

        private void button1_Click(object sender, RoutedEventArgs e)

        {

            this.textBlockPageTitle.Text = this.textBox1.Text;

        }

Ora non ci resta che avviare l'applicazione. A questo punto verrà lanciato l'emulatore, che non è un semplice emulatore ma è una vera e propria virtual machine che esegue il sistema operativo. Per questo motivo, ossia il boot, è consigliabile non chiudere l'emulatore ogni volta che si finisce il debug, se si prevede di debuggare consistentemente.

Questo è il risultato, in cui viene mostrata anche la tastiera che apparirà solo nel momento in cui andiamo a digitare qualcosa:

La mia considerazione personale è che hanno fatto centro con Silverlight come modello di programmazione. Davvero molto comodo poter riutilizzare le conoscenze che già abbiamo su questa tecnologia. E ora non ci resta che aspettare la disponibilità di Windows Phone 7 e dei template per Visual Basic 2010! :-)

Alessandro

Print | posted on mercoledì 17 marzo 2010 02:29 | Filed Under [ .NET Framework Visual Basic C# Visual Studio Express Editions Visual Studio 2010 ]

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET