Alessandro Del Sole's Blog

{ A programming space about Microsoft® .NET® }
posts - 1909, comments - 2047, trackbacks - 352

My Links

News

Your host

This is me! Questo spazio è dedicato a Microsoft® .NET®, di cui sono molto appassionato :-)

Cookie e Privacy

Disabilita cookie ShinyStat

Microsoft MVP

My MVP Profile

Microsoft Certified Professional

Microsoft Specialist

Xamarin Certified Mobile Developer

Il mio libro su VB 2015!

Pre-ordina il mio libro su VB 2015 Pre-ordina il mio libro "Visual Basic 2015 Unleashed". Clicca sulla copertina per informazioni!

Il mio libro su WPF 4.5.1!

Clicca sulla copertina per informazioni! E' uscito il mio libro "Programmare con WPF 4.5.1". Clicca sulla copertina per informazioni!

These postings are provided 'AS IS' for entertainment purposes only with absolutely no warranty expressed or implied and confer no rights.
If you're not an Italian user, please visit my English blog

Le vostre visite

I'm a VB!

Guarda la mia intervista a Seattle

Follow me on Twitter!

Altri spazi

GitHub
I miei progetti open-source su GitHub

Article Categories

Archives

Post Categories

Image Galleries

Privacy Policy

WPF e il controllo ortografico automatico

Probabilmente non tutti sanno che i controlli TextBox e RichTextBox di Windows Presentation Foundation supportano il controllo ortografico delle parole digitate, con tanto di menu contestuale che propone le alternative possibili, un po' come funziona in Microsoft Word.

Bello vero? senza dubbio, solo che, come al solito, la lingua italiana è bistrattata e non è supportata... lo spell check, infatti, si applica solo a inglese, tedesco, francese e spagnolo.

In ogni caso, lo spell check si abilita impostando l'attached property SpellCheck.IsEnabled come True come nella seguente riga:

<RichTextBox Name="Rtb1" SpellCheck.IsEnabled="True"/>

e questo è sufficiente per ottenere il risultato seguente:

Con mezza riga di codice si può ottenere un ottima feature nelle proprie applicazioni di elaborazione di testi, peccato davvero per la localizzazione. Tra l'altro, la creazione di dizionari personalizzati non è supportata nella versione attuale di WPF (non ci resta che sperare per la prossima...).

Per fare la prova, ho usato il mio Windows Vista inglese più la barra della lingua di sistema impostata sempre su inglese (se impostata su IT, l'evidenziazione in rosso non si presenta).

Alessandro

Print | posted on sabato 3 gennaio 2009 17:15 | Filed Under [ Windows Presentation Foundation ]

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET