giugno 2005 Blog Posts

Il Tour (5)

27/06/05Si arriva a Siracusa e Sebastiano Floridia (cui mi riferisco in seguito con 'Seb') ci accoglie a casa sua (me e Sem) con un pranzo 'casalingo' di una decina di portate preparate in modo egregio dalla moglie Patrizia (il fantastico figlio Luigi fa il capriccioso, intimidito, infastidito e geloso della nostra invasione). In mattinata si fa un rapido giro per le vie strette (mi ricordano le callli veneziane) del centro storico, dove ho una camera in un albergo in cui hanno cercato di inserire le comodità moderne in un contesto di conservazione archeologica (la Soprintendenza alle Arti qui fa il suo...

Il Tour (4b)

25/06/05Stamane bisogna curarsi dei gattini (arriva anche un amico veterinario), poi si parte per l'Etna.Davanti ad una pasticceria dove si compra un vassoio di 'sciatori' da portare a casa, si celebra un matrimonio sfarzoso e affollato, con tanti spettatori. La gita sull'Etna non è efficamente descrivibile (almeno per le mie capacità). Vi risparmio qualsiasi tentativo penoso.Per questo motivo, è questo il giorno in cui sento di più la mancanza di mia figlia, cui non potrò comunicare queste sensazioni (motivo in più per tornare assieme da queste parti).Alla rinfusa, scrivo solo qualche accenno per suscitare ricordi in chi c'è stato, gli altri...

Il Tour (4a)

22/06/05L'ultima parte del Tour inizia con qualche lieve preoccupazione per il ritardo di uno dei treni che prendo per arrivare a Villa San Giovanni, che rischia di farmi perdere la coincidenza con quello successivo. Ma va tutto bene e mi godo la vista del Tirreno dal finestrino, cercando a sinistra di indovinare la Sicilia, con qualche ansia per il traghetto (tutta ignoranza, come si può intuire). Arrivo a Messina attorno alle 14 ed ho tanta voglia di saltare, ma riesco a trattenermi.Poi arriva Sebastiano Maugeri, "sem", che mi preleva e mi porta ad Acireale, viaggiando per strade normali, piuttosto che...

Il Tour (2)

17/6/05Sto arrivando a Firenze, quando Gianluca mi chiama al cell per poi ritrovarci. Bella casa, bella famiglia. Un Valerio fantastico (e un altro figlio in arrivo, che forse chiameranno Diego, ma io non c'entro niente). Troppa roba da mangiare. Troppo comodo da dormire. Un panorama stupendo. Un'aria di campagna come non ne sentivo da molto. Anatre, pecore, letame, grano, colline. 18/6/05Ritorno a Firenze per visitare gli Uffizi. Ore di fila col caldo, ma ne valeva la pena. Cartolina e penna per Diana. Al ritorno manco di scendere alla stazione giusta, e 'certi' amici non mancano di prendermi in giro... Ma son contento lo...

Il Tour (3)

20/06/05In treno verso Caserta, mi accorgo che il cellulare è scarico: panico!fortuna che ho una faccia da scemo unica, così Peppe mi riconosce e mi fa visitare la Reggia (davvero una reggia) e poi mi fa 'scarrozzare' su un calesse (il conducente pensava fossi tedesco e scandiva lentamente le parole per farmi capire). Alla sera mi fanno deliziare con una mozzarella di bufala che probabilmente pascolava in Paradiso da come si squagliava in bocca, una salsiccia fatta in casa che (va be': immaginatevi tutta una tavolata di prodotti 'autoctoni' uno meglio dell'altro). Una stranezza: qua bevono acqua, io ho potuto...

Il Tour (1)

14/6/05Verso Mestre, il tatum-tadà del treno coperto da Bruce, negli occhi il verde delle pannocchie e l'immagine degli occhi felici di mia figlia, che ho accompagnato ad acquistare una penna tutta speciale guadagnata coi propri voti a scuola.Il cielo è bigio, a S.Donà di Piave, ma sono contento ed eccitato.Il Tour è cominciato.Mestre. Piove, ma Fever di Ray & Gladys mantengono tutto a posto.Strucolo di pomi, per ricordarmi da dove vengo, prima di ripartire per la Dotta, la Grassa (la Rossa?) Bologna.Foto alla stazione di S.Pietro al Casale. Magari ci fo un quadro. U2 e Z-Star.15/6/05Parma. Emilio e Giorgio sono...

Diego on Tour!

Bene, gente! il vostro per niente umile Diego annuncia il proprio Tour, anche se non canta (per vostra fortuna!). Dopo le giornate del referendum, il 14 giugno 2005, ho intenzione di partire per un viaggio che, in tappe successive, mi farà raggiungere la Sicilia. Intendo fare delle tappe per due motivi: alleggerire un po' lo strapazzo del viaggio diluendolo in più giornate; vedere qualche posto notevole in più. Ne scrivo qui perché voglio approfittare di queste tappe anche per incontrare membri della Community. Il primo progetto di viaggio comprende, al momento, Parma, Firenze, Roma (eventualmente, potrei fare con mia figlia una puntata a Mirabilandia,...