Alessandro Del Sole's Blog

{ A programming space about Microsoft® .NET® }
posts - 1908, comments - 2047, trackbacks - 352

My Links

News

Your host

This is me! Questo spazio è dedicato a Microsoft® .NET®, di cui sono molto appassionato :-)

Cookie e Privacy

Disabilita cookie ShinyStat

Microsoft MVP

My MVP Profile

Microsoft Certified Professional

Microsoft Specialist

Xamarin Certified Mobile Developer

Il mio libro su VB 2015!

Pre-ordina il mio libro su VB 2015 Pre-ordina il mio libro "Visual Basic 2015 Unleashed". Clicca sulla copertina per informazioni!

Il mio libro su WPF 4.5.1!

Clicca sulla copertina per informazioni! E' uscito il mio libro "Programmare con WPF 4.5.1". Clicca sulla copertina per informazioni!

These postings are provided 'AS IS' for entertainment purposes only with absolutely no warranty expressed or implied and confer no rights.
If you're not an Italian user, please visit my English blog

Le vostre visite

I'm a VB!

Guarda la mia intervista a Seattle

Follow me on Twitter!

Altri spazi

GitHub
I miei progetti open-source su GitHub

Article Categories

Archives

Post Categories

Image Galleries

Privacy Policy

mercoledì 30 agosto 2017

Visual Basic arriva in .NET Core 2.0

Tra i vari importanti rilasci che Microsoft ha fatto in questo mese di agosto, spiccano certamente .NET Core 2.0 e .NET Standard 2.0. Il primo, un runtime cross-platform, open source e modulare per la creazione di applicazioni .NET che girano su Windows, macOS e Linux (e sue distribuzioni). Il secondo, un set di specifiche che uniforma le varie implementazioni di .NET offrendo un set comune di API.

Una interessante novità in .NET Core 2.0 è l'arrivo, per la prima volta, del supporto per Visual Basic. Il tool dotnet.exe non consente ancora, almeno attualmente, di generare progetti MVC e Web API, ma quanto meno c'è qualcosa. Si possono infatti creare Console application, librerie di classi e progetti di test.

Con il crescente ritorno ai tool da riga di comando, poter creare applicazioni Console può essere interessante così come poter sfruttare caratteristiche tipiche di VB nelle class library.

Una volta installato .NET Core 2.0, se avete Visual Studio 2017 troverete un nuovo nodo chiamato .NET Core nella finestra New Project:



Se invece non avete Visual Studio 2017 oppure siete su altro sistema, potete usare la riga di comando all'interno di una cartella vuota che conterrà il nuovo progetto:

> dotnet new console --language VB

E poi aprire il progetto col vostro editor preferito, come Visual Studio Code, che nella seguente figura è in esecuzione su Ubuntu:



Se non lo avete fatto in precedenza, in Visual Studio Code è dapprima necessario abilitare il supporto per il debugger .NET Core, altrimenti lo potrete usare solamente come editor. Il mio consiglio:

1. Installare l'estensione C#. Questo scaricherà e aggiornerà vari pacchetti tra cui il debugger.
2. Nel pannello di debug, selezionare .NET Core come target.
3. Nel file launch.json, specificare il file binario da eseguire sostituendo i place-holder. Normalmente, dovete specificare il nome del progetto più l'estensione .dll (nell'esempio sopra, il progetto si chiama CoreVb quindi ho specificato corevb.dll).

A questo punto potrete eseguire l'applicazione ed effettuarne il debug. Chiaramente, i passaggi di cui sopra non sono necessari su Visual Studio 2017 o Visual Studio for Mac.

Una importante precisazione: .NET Core non è banale e ci sono parecchie differenze con .NET Framework soprattutto nel project system e nella gestione dei pacchetti NuGet.

Proprio per questo, il 4 settembre su Visual Studio Tips & Tricks uscirà il primo articolo di introduzione a .NET Core 2.0 da parte della nostra community.

Nel frattempo, comunque, le cose si sono mosse anche per Visual Basic.

Alessandro

posted @ lunedì 1 gennaio 0001 00:00 | Filed Under [ .NET Framework Visual Studio 2017 Visual Studio Code ]

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET