Alessandro Del Sole's Blog

{ A programming space about Microsoft® .NET® }
posts - 1908, comments - 2047, trackbacks - 352

My Links

News

Your host

This is me! Questo spazio è dedicato a Microsoft® .NET®, di cui sono molto appassionato :-)

Cookie e Privacy

Disabilita cookie ShinyStat

Microsoft MVP

My MVP Profile

Microsoft Certified Professional

Microsoft Specialist

Xamarin Certified Mobile Developer

Il mio libro su VB 2015!

Pre-ordina il mio libro su VB 2015 Pre-ordina il mio libro "Visual Basic 2015 Unleashed". Clicca sulla copertina per informazioni!

Il mio libro su WPF 4.5.1!

Clicca sulla copertina per informazioni! E' uscito il mio libro "Programmare con WPF 4.5.1". Clicca sulla copertina per informazioni!

These postings are provided 'AS IS' for entertainment purposes only with absolutely no warranty expressed or implied and confer no rights.
If you're not an Italian user, please visit my English blog

Le vostre visite

I'm a VB!

Guarda la mia intervista a Seattle

Follow me on Twitter!

Altri spazi

GitHub
I miei progetti open-source su GitHub

Article Categories

Archives

Post Categories

Image Galleries

Privacy Policy

VB Core: novità del compilatore Visual Basic 2010 nel Service Pack 1

Con il rilascio del Service Pack 1 per Visual Studio 2010 e .NET Framework 4, Microsoft introduce alcune piccole novità anche all'interno del compilatore Visual Basic.

Viene introdotta una nuova opzione per il compilatore a riga di comando, chiamata /vbruntime* (incluso l'asterisco) il cui scopo è quello di incorporare all'interno dell'assembly che stiamo producendo alcune porzioni di quello che è l'assembly Microsoft.VisualBasic.dll. Tale possibilità elimina, di fatto, la dipendenza dell'applicazione dall'assembly citato e la rende eseguibile su piattaforme che supportano versioni ridotte del Framework, nell'ambito delle quali Microsoft.VisualBasic.dll non è disponibile.

Un esempio fra tutti è costituito da Windows Phone 7: i tool di sviluppo per Visual Basic altro non fanno che incorporare una parte di Microsoft.VisualBasic.dll all'interno dell'applicazione, perché la versione presente sul dispositivo non la supporta. Seguendo tale scia il compilatore sarà quindi in grado di "targetizzare" differenti piattaforme anche se queste non eseguono il Framework full.

Un'alternativa all'utilizzo dello switch per la riga di comando è costituita dalla possibilità di includere il seguente tag all'interno del file di progetto .vbproj:

<VBRuntime>Embed</VBRuntime>

Quello che sostanzialmente viene incluso nell'assembly, preso da Microsoft.VisualBasic, è:

  • supporto per le conversioni dei tipi
  • attributi specifici di VB
  • gestione degli errori .NET, cicli e confronto di stringhe
  • costanti e funzioni tipiche di VB, come Chr e Asc. Si noti che tutte le altre funzioni legacy non sono invece incluse

In teoria l'utilizzo di questo switch non dovrebbe essere fatto in modo diretto dallo sviluppatore, perché è stato pensato per essere sfruttato in automatico da Microsoft stessa o dai produttori di terze parti, tramite specifici template di progetto, per creare applicazioni dedicate a una specifica piattaforma. E' bene comunque sapere dell'esistenza di questo strumento (perché di fatto nessuno vi vieta di usarlo e perché potreste essere voi i produttori di terze parti).

Alessandro

Print | posted on giovedì 10 marzo 2011 17:22 | Filed Under [ Visual Basic Visual Studio 2010 ]

Powered by:
Powered By Subtext Powered By ASP.NET